Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘Manifesto conservatore’ Category

 Vincenzo Nuzzo

 

IL MANIFESTO CONSERVATORE DELLA BORGHESIA ETICO-PROFESSIONALE

 

Parole d’ordine: DECELERARE-REGREDIRE-DECOMPLESSIZZARE

 

La storia del Movimento

 

L’idea di fondare un movimento inter-sindacale nasce da molto lontano, e cioè dalle circostanze in cui più volte si è trovato il dr. Vincenzo Nuzzo nel corso delle battaglie da lui combattute per la riqualificazione in senso qualitativo del modello assistenziale della Pediatria di Famiglia (visite domiciliari e ADHD-psicosociale). L’idea è sostanzialmente quella di un movimento di originale riflessione ed intelligence, oltre che di indirizzo e pressione ideologica, con il compito di richiamare la teoria e prassi sindacale al perseguimento dei più qualificanti ed autentici obiettivi della categoria.

Al momento presente, l’esigenza di riproporre l’antica idea di un siffatto movimento (condivisa dagli aderenti , ed in particolare, dal dr. Nino Contiguglia, referente organizzativo di esso) è nata dalle impressioni suscitate dal drammatico scenario configurato dal progetto del governo Monti di incamerare nelle casse dello Stato il patrimonio della cassa pensioni ENPAM, una cassa puramente contributiva. Un progetto, questo, che è da inquadrare nel gravissimo scenario politico (e filosofico) illustrato dal manifesto-documento ideato ed elaborato dal dr. Nuzzo, e che qui viene presentato.

Dati i rilevanti rivolti etico-professionali che saranno illustrati nel manifesto-documento, il movimento rinasce nella forma chiaramente indicata dalla sua denominazione di Movimento Etico Professionisti Sanità, o MEPS, una forma che è sufficientemente indicativa dei suoi scopi e della sua filosofia di azione, in linea con l’indirizzo filosofico-politico illustrato nel manifesto-documento stesso.

Ciò che il movimento auspica, in rapporto a quanto esposto nel documento, è un’ampia mobilitazione della borghesia etico-professionale, includente gli operatori di tutti i settori menzionati nel documento stesso e configurante il contesto finalmente globale (basato su una visione di ampio respiro filosofico-politico) delle lotte delle singole categorie.
Siamo convinti infatti che, in particolare nel momento storico che stiamo oggi vivendo,
le lotte intraprese dai vari settori (o categorie) della borghesia etico-professionale debbano finalmente rientrare nel più vasto orizzonte della presa di coscienza di sé stessa da parte di quest’ultima

 

 

Il manifesto-documento

 

Questo documento, che ha l’ambizione di essere un manifesto per la borghesia etico-professionale e quindi di costituire per essa lo stimolo ad una nuova presa di coscienza di rivolta, nasce chiaramente dalle intimazioni rivolte alla coscienza collettiva dalla grave crisi economica in atto.

 

Dicono che il mondo sia scosso da una delle più profonde crisi che abbia mai conosciuto. (altro…)

Annunci

Read Full Post »