Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘forza’

Parlerò qui di un libro che potrebbe anche essere considerato un libro come tanti, e quindi potrebbe essere trattato con il rispetto che si deve a qualunque tesi. Le cose non stanno però affatto così, perchè questo non è un libro come tanti bensì è una vera e propria Bibbia scientista. Una delle forme più forti di tutta una serie di scritti militanti che ultimamente sono andati a costituire un vero e proprio corpus sacro-scritturale. Un corpus di conoscenze che si appoggia in realtà sul neutrale sapere scientifico, ma lo fa a fini retorici, e più precisamente con lo scopo di una retorica d’attacco, cioè di guerra. È la guerra della scienza moderna per difendere aggressivamente contro tutto e tutti i suoi spazi e le sue indiscutibili prerogative. Spazi e prerogative che peraltro non sono nemmeno minacciati, dato il suo attuale totale predominio su ogni altra forma di prassi conoscitiva.
Orbene, al di là della il libro di Thompson difende, tesi provocatoria già di per sè, vi è in esso da deplorare la forma specifica assunta dall’atteggiamento bellicista della scienza. Una forma ammaliante ed insidiosa, che, fingendo un’apertura intellettuale del tutto inautentica, in quanto strumentale, tende sostanzialmente ad addormentare le coscienze per poi colpirle a tradimento. Proprio per questo l’uso disinvolto della filosofia che in esso si fa, mi sembra particolarmente abominevole.
Vi sono del resto altri libri del genere nello scenario della scienza in veste retorica e letteraria, ed essi dunque tradiscono l’esistenza di un settore specifico della conoscenza scientifica che si distingue per un’arroganza ancora maggiore di quella esplicita. E ciò in quanto impressionantemente cinica.
Per questo motivo sono convinto che libri come questi vadano commentati essenzialmente allo scopo di essere distrutti. Il che significa smascherarne le indegne manovre per porle alla luce del sole. E dico questo perchè so di cosa parlo. Oltre che filosofo ho passato tutta la mia vita facendo il medico. E so bene, quindi, di cosa si tratta quando si parla di arroganza scientista.

Il libro del morfologo inglese D’Arcy W. Thompson, dal titolo “Crescita e forma” [D’Arcy Wentworth Thompson, Crescita e forma, Torino : Bollati Boringhieri 2001], esce nel 1917, e quindi non lontano da un movimento di idee che vide al suo centro l'”Évolution créatrice” di Henri Begson (testo che lessi appassionatamente diversi anni orsono proprio nel momento in cui ricominciai ad interessarmi di filosofia) [Henri Bergson, L’evoluzione creatrice, Milano : Fabbri 1964]. Libro al quale non caso l’autore si rifà in modo molto polemico. (altro…)

Read Full Post »